sabato, Aprile 20, 2024

Scrivi un articolo

Come pulire il microonde

Comodo, funzionale e semplice da usare: il forno a microonde è oggi uno degli elettrodomestici più usati in cucina, un alleato indispensabile in grado di cuocerescongelare e riscaldare cibi e pietanze.

Veloce da usare ma facile da sporcare, il forno a microonde, proprio come ogni altro elettrodomestico presente in casa, richiede una manutenzione e una pulizia periodica per garantire il suo funzionamento nel lungo periodo.

Ecco una serie di consigli pensati appositamente per far tornare come nuovo il proprio microonde.

pulire il microonde

PULIRE IL FORNO A MICROONDE: CONSIGLI UTILI PER INIZIARE

Esistono vari modi per pulire il proprio microonde in maniera facile e veloce così da garantire una performance ottimale del piccolo elettrodomestico.

È bene valutare che metodo utilizzare, facendo attenzione a scegliere i prodotti giusti, senza tralasciare le indicazioni fornite nel libretto di istruzioni per evitare di rovinarlo o di ottenere risultati poco soddisfacenti.

Per pulire l’esterno del microonde, si può procedere con un detergente multiuso e un panno in microfibra.

Per quanto riguarda l’interno del piccolo elettrodomestico, si suggerisce invece di evitare l’utilizzo di prodotti chimici. Questi ultimi potrebbero infatti lasciare dei residui che rischierebbero di andarsi a mischiare con i cibi che verranno preparati successivamente.

QUANDO PULIRE IL FORNO A MICROONDE

Per avere il proprio microonde nelle migliori condizioni e perfettamente igienizzato, il piccolo elettrodomestico necessita di una pulizia periodica. Si consiglia di procedere a una pulizia totale e profonda all’incirca una volta al mese, senza dimenticare una pulizia più superficiale almeno una volta alla settimana (a seconda dell’utilizzo).

Se tuttavia il forno si sporca durante l’utilizzo, è bene pulirlo subito. In questo modo si evita che lo sporco si incrosti, diventando in seguito difficile da eliminare.

Si consiglia inoltre, al fine di sporcare il meno possibile il microonde, di coprire con apposite pellicole i piatti in fase di cottura.

pulire il microonde

COME PULIRE IL MICROONDE: TRA PRODOTTI SPECIFICI E RIMEDI NATURALI

Ecco elencati di seguito alcuni dei migliori metodi per pulire il forno a microonde.

PULIRE L’ESTERNO DEL FORNO A MICROONDE

Per ottenere un risultato ottimale nella pulizia del vostro forno a microonde, è bene non tralasciare la cura delle sue parti esterne, spesso soggette all’accumulo di polvere oltre che di schizzi e residui di cibo.

La pulizia della superficie esterna non richiede un impegno particolare e può essere effettuata sia con detergenti di uso comune che con rimedi naturali.

Se si preferisce procedere alla pulizia con detergenti di uso comune si può utilizzare:

  • un detersivo per stoviglie diluito in acqua per le parti esterne;
  • uno spray per vetri per lo sportello.

Se invece si vuole pulire l’esterno del proprio microonde ricorrendo a rimedi naturali, si può preparare una soluzione composta da un bicchiere di acqua e un cucchiaino di bicarbonato da versare su un panno morbido e strofinare sulla struttura dell’elettrodomestico.

Vuoi conoscere altre ricette per fare uno sgrassatore con le cose che hai in casa? Approfondisci qui!

Per il vetro dello sportello, si consiglia invece di procedere con una soluzione ottenuta miscelando acqua e aceto bianco tiepido: in questo modo tutti gli aloni verranno eliminati.

Per non danneggiare il proprio forno a microonde, è necessario evitare l’utilizzo di spugne abrasive o raschietti.

PULIRE L’INTERNO DEL FORNO A MICROONDE

Per pulire al meglio le pareti interne del proprio forno a microonde, eliminando i batteri e facendo tornare le superfici a brillare, è bene ricorrere all’utilizzo dell’aceto.

Si consiglia in questo caso specifico di procedere unendo, in eguali quantità, acqua e aceto bianco. Munirsi poi di un panno o una spugnetta da inumidire nella soluzione ottenuta. Successivamente, passare più volte sulle pareti interne del piccolo elettrodomestico, risciacquando ogni volta.

PULIRE IL PIATTO GIREVOLE E LA BASE

Anche il piatto posto all’interno del piccolo elettrodomestico si sporca facilmente. Si tratta di uno strumento rimovibile, quindi per pulirlo adeguatamente, è bene estrarlo insieme alla base, dotata di rotelle, e pulire le due componenti separatamente.

Per rimuovere ogni macchia dal piatto girevole, si hanno diverse opzioni:

  • si può lavare il piatto a mano con il proprio detersivo per stoviglie;
  • lo si può immergere in una bacinella contenente una soluzione di acqua e aceto bianco;
  • lo si può lavare in lavastoviglie.

Per quanto riguarda invece il supporto con le rotelle, si può procedere anche in questo caso immergendo lo strumento in acqua e aceto bianco. In alternativa, si può optare per una soluzione di acqua e bicarbonato. Dopo averlo messo in ammollo, lasciarlo riposare per circa un’ora prima di asciugarlo con un semplice strofinaccio da cucina.

ELIMINARE I CATTIVI ODORI DAL FORNO MICROONDE

Capita spesso che alcuni dei cibi preparati in microonde abbiano un odore persistente o si brucino durante la cottura. Per eliminare i cattivi odori dal proprio forno a microonde, si suggerisce di far bollire dell’acqua con la buccia di un limone. Procedere poi versando il composto ancora caldo in un bicchiere e inserirlo nel forno. Infine, lasciare agire per diverse ore. In questo modo il profumo di limone rimarrà più a lungo.

RIMUOVERE LE INCROSTAZIONI

Per pulire il forno a microonde dai residui più difficili da eliminare, è necessario procedere per gradi. Innanzitutto, bisogna ammorbidire le incrostazioni, evitando così di rovinare il rivestimento interno.

Per ammorbidire le incrostazioni presenti all’interno del piccolo elettrodomestico, versare in una ciotola capiente:

  1. dell’acqua,
  2. il succo di un limone
  3. e un cucchiaio di aceto.

Accendere il microonde e impostarlo sulla potenza massima per cinque minuti. Una volta spento, lasciarlo chiuso per altri sette o otto minuti.

Al termine di questo breve processo, lo sporco più ostinato potrà essere rimosso semplicemente con l’aiuto di un panno umido. Si consiglia di ripetere questa operazione una volta alla settimana.

ELIMINARE IL GRASSO DAL MICROONDE

Per rimuovere le macchie di grasso dal proprio microonde, il rimedio naturale più efficace risulta essere il bicarbonato di sodio, che avrà un importante potere igienizzante e antibatterico.

Per procedere alla pulizia basta versare mezzo litro di acqua all’interno di una ciotola capiente e aggiungere due cucchiai di bicarbonato di sodio. Inserire il tutto all’interno del forno e scaldare alla massima potenza per cinque minuti. Il vapore che si verrà a creare scioglierà naturalmente lo sporco ostile.

Conclusa l’operazione, procedere passando un panno umido o una spugna bagnata sulle pareti interne dell’elettrodomestico. Un unico accorgimento: non usare il lato abrasivo della spugnetta, o rischierai di graffiare le superfici.

I CONSIGLI FINALI

Non hai questi ingredienti in casa? Non hai il tempo per preparare queste ricette fai-da-te? Ecco i nostri consigli di tre prodotti da avere per una perfetta pulizia dei tuoi elettrodomestici.

Vuoi Modificare? Effettua il Login o Registrati!

Categorie