giovedì, Maggio 30, 2024

Scrivi un articolo

Come pulire il materasso

Dormire su un materasso pulito non solo permette di riposare meglio, ma tutela anche la nostra salute. Il materasso può diventare nel tempo ricettacolo di polveri, batteri e acari che possono causare reazioni allergiche, per questo è importante mantenerlo igienizzato.

Pulire il materasso è una delle faccende domestiche più rilevanti, soprattutto se consideriamo il suo utilizzo quotidiano.

In commercio esistono svariati prodotti chimici specifici per la pulizia dei materassi, anche se è possibile impiegare metodi meno costosi e sicuramente più green che permettono di ottenere lo stesso risultato. Se sei in cerca di consigli su come pulire o smacchiare il tuo materasso, continua a leggere l’articolo!

QUANDO E PERCHÉ PULIRE IL MATERASSO?

La pulizia profonda del materasso andrebbe eseguita almeno una o due volte all’anno. Il cambio di stagione rappresenta il momento perfetto per prendersi cura del proprio materasso. In particolare, la primavera, grazie alle sue temperature miti, è la stagione migliore per pulire il materasso.

Inoltre, il materasso andrebbe pulito anche dopo un periodo di malattia.

Il materasso andrebbe fatto aerare dopo ogni utilizzo, esattamente come si fa per le lenzuola e i cuscini, e aspirato settimanalmente usando una bocchetta per tessuti.

I capelli, i residui di pelle e l’umidità che si accumulano nel materasso favoriscono la formazione degli acari della polvere, insetti microscopici che sono in grado di riprodursi molto velocemente e che rappresentano una minaccia per la nostra salute e quella del materasso stesso. Per tale motivo, il materasso andrebbe lavato e rinfrescato annualmente.

Effettuare una pulizia del materasso è utile anche per farlo durare più a lungo. Un materasso curato infatti può avere un’aspettativa di vita maggiore rispetto a uno trascurato.

come pulire il materasso arte del pulire

COME PULIRE IL MATERASSO TRADIZIONALE

Se vuoi pulire un materasso tradizionale, aspira prima la superficie e gli angoli. Una volta eliminata la polvere, versa all’interno di un contenitore spray

  • 500 ml di aceto bianco,
  • 200 ml di acqua calda
  • e 2 cucchiai di sapone liquido per la lavastoviglie.

Agita bene e spruzza la soluzione sul materasso. Dopo aver lasciato agire il prodotto, passa un panno umido per risciacquare e disponi il materasso all’aria aperta per farlo asciugare del tutto.

PULIRE IL MATERASSO IN LATTICE

Il lattice è un materiale delicato e richiede un’attenzione particolare.

Per pulire il materasso in lattice, passa sulla superficie un panno inumidito con acqua e sapone naturale, e risciacqua con una pezza umida. Fai asciugare il materasso al chiuso e stai attento a non esporlo direttamente al sole poiché i raggi solari potrebbero danneggiare il materiale.

PULIRE IL MATERASSO IN MEMORY FOAM

Se vuoi pulire un materasso in Memory Foam, rimuovi prima la polvere aiutandoti con un’aspirapolvere. Successivamente, vaporizza sulla superficie una miscela di acqua e aceto. Disponi il materasso all’aria aperta, sotto la luce del sole e lascia asciugare.

COME SMACCHIARE IL MATERASSO

Rimuovere le macchie dal materasso richiede impegno e olio di gomito, ma con un po’ di pazienza e i giusti prodotti è possibile far tornare il materasso lindo e profumato.

Prima di applicare qualsiasi tipo di sostanza, è consigliato leggere con attenzione l’etichetta del materasso, valutare il tipo di materiale con cui è realizzato e il tipo di macchia.

come pulire il materasso arte del pulire 1

MACCHIE DI MUFFA

In caso di macchie di muffa, prepara una miscela composta da acqua tiepida e aceto di vino bianco o succo di limone. Versa la soluzione in un contenitore spray e applicala sulla macchia. Strofina con un panno morbido fino a quando non si elimina del tutto e infine fai asciugare completamente. In alternativa all’aceto e al limone, puoi unire all’acqua tiepida anche del bicarbonato di sodio.

MACCHIE DI CIBO E BEVANDE

Per eliminare le macchie di cibo e bevande ti basterà versare del succo di limone all’interno di mezzo bicchiere di aceto di vino bianco e spruzzare la miscela sulle macchie. Aiutandoti con un panno in microfibra, sfrega delicatamente sulla macchia fin quando non scompare e lascia asciugare.

MACCHIE DI URINA

A volte capita che i bambini piccoli e gli animali urinino nel letto, macchiando il materasso.

Se vuoi togliere le macchie di urina dal materasso, devi prima valutare a quando risale la macchia. Se è ancora umida, applica della carta assorbente e successivamente strofina con un dischetto di cotone inumidito con acqua ossigenata. Imbevi un panno con dell’acqua calda, strizzalo per bene e pulisci la superficie. Infine, lascia asciugare.

Se la macchia di urina è asciutta o se durante la fase di asciugatura si è formato un alone, non preoccuparti! Versa del bicarbonato sulla macchia e inumidisci la zona usando dell’acqua. Attendi che l’acqua evapori e per ultimo aspira la polvere.

Oltre all’acqua ossigenata, anche l’aceto è un valido alleato per smacchiare e disinfettare.

MACCHIE DI SUDORE

Se il materasso è macchiato di sudore, versa sulla macchia dell’acqua e della polvere di bicarbonato. Strofina in modo delicato con un panno e lascia agire il prodotto fino a quando non si secca del tutto. Infine, elimina i residui aspirandoli.

MACCHIE DI SANGUE

Le macchie di sangue sono le più complesse da eliminare e andrebbero tolte il prima possibile. Se la macchia è ancora fresca, puoi provare a strofinarla con un panno imbevuto di acqua fredda. Nel caso questo rimedio non fosse sufficiente, il consiglio è quello di versare del bicarbonato e qualche goccia di succo di limone sulla zona macchiata. Lascia agire e tampona con un panno.

In caso di aloni, applica del perossido di idrogeno, chiamato anche “acqua ossigenata”, e risciacqua con un panno umido.

COME RIMUOVERE I CATTIVI ODORI

Il bicarbonato di sodio è il rimedio migliore se vuoi rimuovere i cattivi odori dal materasso. Libera il materasso dalle lenzuola e cospargilo per bene con la polvere di bicarbonato. Attendi almeno cinque ore e infine passa l’aspirapolvere per aspirare.

UTILIZZA IL VAPORE

Il vapore aiuta a rimuovere gli acari dal materasso e a disinfettare le superfici, grazie alle sue alte temperature.

Per mantenere il materasso igienizzato, il vapore andrebbe passato sulla superficie almeno una volta a settimana. Se la persona soffre di allergie, il consiglio è quello di applicare il vapore quotidianamente. Prima di rifare il letto, assicurati che il materasso sia ben asciutto per evitare che si formi umidità.

Per prolungare la vita del materasso e proteggerlo maggiormente, puoi applicare su di esso un coprimaterasso e successivamente la biancheria da letto.

CONSIGLI INFALLIBILI

Vuoi un materasso sempre pulito? Soffri di allergia e vuoi combattere polvere e acari in modo efficace? Là dove limone e bicarbonato non funzionano, questi tre prodotti lo faranno. Scegli quello più adatto alle tue esigenze.

Vuoi Modificare? Effettua il Login o Registrati!

Categorie