giovedì, Maggio 30, 2024

Scrivi un articolo

Come pulire il bracciale Pandora annerito: una guida step-by-step

Come pulire il bracciale Pandora annerito? I bracciali Pandora sono sempre un ottimo regalo da fare. Si possono personalizzare con i ciondoli più adatti. Questi possono riguardare davvero di tutto: simboli, eventi, segni zodiacali, ma anche personaggi Marvel e Disney. Ogni bracciale si può modificare man mano, così da aggiungere un ricordo in più legato ad ogni evento.

Insomma, si tratta di gioielli unici proprio perché si adattano alla storia di chi li porta. Raccontano una storia, permettono di portare dietro pezzi di sé. Infatti, spesso li indossiamo tutti i giorni, proprio perché ci rappresentano. Ma bisogna anche imparare a prendersene cura, perché come ogni materiale, anche i bracciali Pandora si sporcano e rischiano di rovinarsi.

Sporcandosi e annerendosi, talvolta capita che lascino perfino una traccia sulla pelle che è stata a contatto con il bracciale. Solitamente la macchia si può togliere con acqua e sapone, ma chiaramente l’effetto visivo che dà non è bello.

Ecco quindi una guida step-by-step su come pulire il bracciale Pandora annerito che porti sempre con te.

COME PULIRE IL BRACCIALE PANDORA ANNERITO, METODI FAI DA TE

DI COSA È FATTO IL BRACCIALE

Prima di incominciare con la pulizia vera e propria, è meglio capire di cosa sono fatti i bracciali Pandora. Per la maggior parte, i bracciali e i ciondoli di questa famosa marca sono fatti in argento. Si usa principalmente l’Argento Sterling 925, che è anche la lega d’argento più usata al mondo. Questa lega è composta da almeno il 92,5% di argento puro. La percentuale restante contiene principalmente il rame, e talvolta altri metalli.

Si usa principalmente questa lega perché è resistente e duratura, ma anche l’acciaio migliore si sporca. Soprattutto se non si prendono determinate precauzioni, come togliersi il bracciale prima di allenarsi, non lasciarlo eccessivamente al sole, oppure evitare il contatto con creme e profumi. Quindi, in che modo si può pulire il bracciale Pandora?

Prima di tutto, è bene smontare il bracciale, togliendo i ciondoli dalla base su cui sono posizionati. In questo modo si può pulire bene tutto quanto separatamente.

ECCO IN ORDINE LE NOSTRE SOLUZIONI

  • Spazzolino e dentifricio
  • Spazzolino e limone
  • Alluminio e bicarbonato
  • Amido di patate e aceto bianco
  • Birra o Coca-Cola

In aggiunta, alla fine ci saranno dei tips per prenderti cura del tuo bracciale Pandora tra una pulizia e l’altra.

SPAZZOLINO E DENTIFRICIO

Questi due strumenti sono utili anche per pulire l’argento (non sai come pulire l’argenteria di casa? Dai un’occhiata qui!), oltre che per lavarsi i denti. Il consiglio è ovviamente quello di usare uno spazzolino diverso, magari uno vecchio che non usi più ma che non hai ancora buttato.

Basterà solo mettere un po’ di dentifricio sulle setole dello spazzolino, prendere il bracciale e strofinare delicatamente. Così facendo, si va a rimuovere l’ossidazione che si è formata in superficie. Per rimuovere lo sporco smosso e ammorbidito dal dentifricio, si può prendere un panno e passarlo sul bracciale. Alla fine bisogna sciacquare con acqua e asciugare con cura, anche nella parte interna dei ciondoli, per evitare che il metallo si rovini. Bisogna stare attenti a togliere ogni traccia di dentifricio, perché lasciandolo a lungo si va a rovinare il bracciale.

Oltre a ciò, non bisogna usarlo sui ciondoli con prete preziose, perché potrebbe rovinarli.

come pulire il bracciale pandora arte del pulire

IN CHE MODO PULIRE IL BRACCIALE PANDORA CON SPAZZOLINO E LIMONE

Lo spazzolino è di certo uno degli strumenti privilegiati per pulire i gioielli. È pratico e comodo per oggetti piccoli. Quindi, come si può fare per pulire il bracciale Pandora con spazzolino e limone?

Il procedimento è simile a quello prima. Bisogna spremere il succo di limone e versarlo sul bracciale, strofinando con un panno morbido. Dopo, si passano le setole sui punti più difficili e irraggiungibili, usando però sempre molta delicatezza. Per avere un buon risultato, dato che il limone è meno aggressivo del dentifricio, bisogna ripetere il procedimento più volte.

Cerchi altre ricette per sgrassatori da creare in casa, con materiali molto semplici e che molto probabilmente hai già a casa? Approfondisci qui!

FOGLI DI ALLUMINIO E SALE

Un altro modo per pulire il tuo bracciale è sfruttare il potere del sale unito a quello dell’alluminio.

Questi i passaggi:

  1. Prendere una ciotola
  2. Ricoprirne l’interno di alluminio
  3. Mettere dentro il bracciale
  4. Mescolare dell’acqua calda con del sale
  5. Versare il tutto nella ciotola

Qui avviene la magia, o per meglio dire chimica.

Infatti, l’azione combinata del sale con l’alluminio dei fogli porta l’ossido a distaccarsi dalla superficie dell’argento su cui si era formato. Bisogna lasciare il bracciale in questa soluzione per qualche minuto, poi toglierlo e asciugarlo con cura con un panno morbido. Se ci sono ciondoli smaltati, bisogna toglierli prima, per evitare che si rovinino.

Con questo metodo, se il bracciale era molto ossidato, potrai vedere il foglio di alluminio diventare nero per l’ossidazione tolta al bracciale e trasferita all’alluminio. Un piccolo accorgimento: bisogna soprattutto fare attenzione a non scottarsi con l’acqua calda che si usa.

come pulire il bracciale pandora annerito con alluminio
come pulire il bracciale pandora annerito con alluminio

COME PULIRE IL BRACCIALE PANDORA A CASA CON ALLUMINIO E BICARBONATO

Il procedimento è simile a quello descritto sopra. Il bicarbonato è un prodotto leggermente abrasivo, che sfrutta questa capacità per pulire l’argento senza andare a rovinarlo nel processo. Bisogna sciogliere 50 grammi di bicarbonato all’interno di una bacinella con un litro di acqua bollente. Poi si lascia a riposo, fino a farla raffreddare.

Una volta che si è raffreddato, bisogna versare questo miscuglio in una bacinella rivestita di fogli di alluminio, dove si è già messo il bracciale. Deve stare a bagno poco meno di un’ora. Dopo di ché, bisogna prenderlo, sciacquarlo e asciugarlo con un panno morbido, per godersi infine la lucentezza ritrovata dell’argento.

Un altro modo per usare il bicarbonato è mescolarne un po’ con dell’alcol denaturato. Si crea una pasta, che va strofinata sul bracciale con un panno. Questo sistema serve in particolare per i punti più difficili da pulire. Come ultimo passaggio, bisogna risciacquare il bracciale e asciugarlo con attenzione, come al solito.

come pulire il bracciale pandora arte del pulire 1

COME SI PUÒ PULIRE IL BRACCIALE PANDORA ANNERITO CON PATATE E BIRRA

Ebbene sì, gli ultimi due consigli riguardano gli ingredienti base di una cena tedesca. Vediamo subito in che modo puoi pulire il tuo bracciale Pandora sfruttando questi due alimenti comuni.

PULIRE IL BRACCIALE PANDORA GRAZIE ALL’AMIDO

L’amido delle patate è estremamente utile per togliere l’opacità all’argento. Come fare? Bisogna cuocere le patate (poi usale per sbizzarrirti in cucina!) e al posto di buttarla, tenere l’acqua di cottura. Si deve filtrare e, per un risultato migliore, aggiungere anche un paio di cucchiai di aceto bianco. Poi bisogna immergere il bracciale in questo miscuglio e lasciarlo a mollo per circa un’ora. Infine si deve risciacquare e pulire con un panno.

In alternativa, si può immergere il panno nella miscela, per poi passarlo sull’argento opaco e annerito. Bisogna farlo più volte, ma il risultato ottenuto sarà lo stesso.

ULTIMO CONSIGLIO NATURALE: LA BIRRA

Grazie alla sua composizione, la birra ha proprietà antiossidanti. Il procedimento per usarla nella pulizia del tuo bracciale è semplicissimo. Bisogna versare la birra in una ciotola e lasciare il bracciale Pandora immerso per una notte intera, poi estrarlo e risciacquare bene per evitare che resti l’odore, asciugandolo con il tuo fidato panno morbido. Un piccolo segreto: come la birra, funziona benissimo anche la Coca-Cola.

TIPS PER PRENDERTI CURA DEL TUO BRACCIALE PANDORA

Ora che hai pulito il tuo bracciale Pandora annerito, tornando a farlo splendere, ecco qualche tips per prendertene cura e tenerlo in buone condizioni:

  • Evita il contatto diretto con profumi, creme e altri prodotti nelle porzioni di pelle dove indossi il bracciale. Se usi la crema da sole, è meglio togliere il bracciale e indossarlo in un altro momento. Questi prodotti potrebbero causare l’opacizzazione.
  • Togli sempre il bracciale prima di fare la doccia, lavarti, fare il bagno in piscina o in mare.
  • Riponi il tuo bracciale in una custodia. Esistono anche le custodie anti-ossidazione apposite per questo tipo di gioielli.

PRODOTTI SPECIFICI

Non hai i prodotti per una pulizia fatta in casa? Non vuoi rischiare di rovinarlo usando le cose sbagliate? Non preoccuparti, abbiamo dei consigli anche per questo. Ecco la nostra TOP 3 dei prodotti fidati per pulire il bracciale Pandora:

Vuoi Modificare? Effettua il Login o Registrati!

Categorie